Il nostro sito mcasinofr.com pubblica articoli di qualità sull'attualità dei giochi di casinò (slot machine o macchine mangiasoldi, roulette, craps, baccarat e altri giochi di dadi), di carte (blackjack, poker), e delle macchine automatiche da gioco (videopoker...).


Safari

Mondo del Giurassico

Indiana Croft & Lara Jones


I Ciclisti del Diavolo

Jimmy della Giungla

Luna Park

Stati Uniti: si intensificano le pressioni per la liberalizzazione del gioco d'azzardo online

Le pressioni per la liberalizzazione del gioco d'azzardo esercitate sui legislatori statunitensi dai giocatori e dalle varie associazioni a tutela dei
diritti dei consumatori si sono intensificate negli ultimi mesi.

Il presidente della Poker Players Alliance (PPA) John Pappas ha dichiarato recentemente che il disegno di legge sulla liberalizzazione del gioco d'azzardo  online proposto dal Senatore Barney Frank potrebbe essere adottato entro la fine dell'anno. La proposta di legge che mira ad abrogare l'UIGEA (Unlawful Internet Gambling Enforcement Act) gode del sostegno di una cinquantina di eletti e di politici statunitensi. La PPA che ha moltiplicato ultimamente i suoi sforzi di sensibilizzazione delle autorità di Washington nei confronti del poker online, ha persino lanciato una petizione intitolata "Poker is not a crime" (Il poker non è un crimine). Secondo le stime più recenti la petizione avrebbe raccolto fino ad ora 390.000 firme.
Questa settimana, l'associazione Safe and Secure Internet Gambling Initiative che sostiene il gioco d'azzardo in un ambiente sicuro e regolamentato, ha lanciato una campagna on line in cui il bando sul gioco d'azzardo on line viene paragonato al Proibizionismo americano degli anni '20-'30. Le pubblicità col messaggio "La proibizione non ha funzionato per l'alcool, non funziona né per il gioco d'azzardo on line" sono apparse sui siti web dei più importanti giornali e blog politici.
Il principale scopo di queste azioni di protesta è l'aborgazione dell'UIGEA, una legge approvata dal Congresso degli Stati Uniti nel 2006 e controfirmata dal Presidente George W. Bush. Essa proibisce alle istituzioni finanziarie degli Stati Uniti ad accettare transazioni con i siti web di casinò registrati all'estero.
Le varie alternative alla legge in vigore dovrebbero essere dibattute ad Ottobre.




Accueil - les meilleurs casinos en ligne francophones - casino bingo poker